120074514_10224194749281575_371798136395

Alla domanda "che lavoro fai?" non so mai cosa rispondere...

Costumista?

Be', sì: ho lavorato soprattutto come costumista da quando mi sono laureata all'Accademia di Brera di Milano nel 2005.

Ma non solo...

Forse proprio questa formazione mi ha portato ad esprimermi attraverso le stoffe, le mie lavorazioni materiche sono diventate prima quadri e poi addirittura sculture: la fibra tessile ha preso forma e apparente rigidità senza essere assolutamente violentata da processi chimici.

Quindi "moda"?

Non proprio: il concorso European Tuta Award indetto dal museo del tessuto di Prato mi ha permesso di confrontarmi con successo con questo mondo luccicante e così lontano dal mio.

Da costumista teatrale in corpo è stato il mio terreno di ricerca e sperimentazione, una base attorno alla quale sviluppare un mondo ed è questo che vorrei fare...

Vorrei avvicinare la magia metamorfica del teatro e la sua artigianalità, all'amore per le forme e all'eclettica eleganza contemporanea del design.

Vorrei continuare a sperimentare coi più svariati materiali lasciandomi ancora ispirare da colori, profumi, sapori e suoni.